di Manuela 30 Giugno 2020
Gelateria La Scimmia

A Napoli purtroppo chiude la gelateria La Scimmia. Un locale storico chiude definitivamente i battenti: al suo posto aprirà una gastronomia da asporto che venderà anche pane. Dopo 87 anni di attività (era aperta sin dal 1933), La Scimmia ha deciso di tirare giù le saracinesche di piazza Carità.

Sono diversi i motivi per cui la gelateria chiuderà: oltre al danno subito a causa del lockdown, c’è anche il fatto che il comune ha modificato la viabilità della piazza, dividendola in due e oscurando in parte il locale.

Marco Monicelli, il tiolare, ha spiegato a Fanpage.it che il degrado e i lavori urbanistici hanno finito col rovinare piazza Carità. Inoltre il fratello e il padre da tempo volevano lasciare l’attività. Lui ha cercato fino all’ultimo di portarla avanti, ma adesso ha detto basta: affitterà il locale (è da 5 anni che provavano ad affittarlo, ma non è stato facile perché si tratta di 200 metri quadrati fra negozio, uffici, deposito e laboratorio) e spera di trasferirsi l’anno prossimo in via Toledo, anche se non ha ancora trovato il locale giusto. Inoltre ha aggiunto che quest’anno non vale la pena riaprire a causa del Coronavirus.

Marco Monicelli è dispiaciuto di questa scelta, così come rammaricato della decisione è anche Luigi Carbone, vice presidente della II Municipalità: La Scimmia era una delle gelaterie che ha fatto la storia del Centro storico di Napoli. E’ un pezzo di infanzia che va via.