di Marco Locatelli 22 Dicembre 2020
mensa

Il Coronavirus e le relative norme anti-contagio hanno inevitabilmente fatto saltare diverse iniziative, anche benefiche, come il tradizionale pranzo di Natale in Galleria Umberto e promosso dal Comune di Napoli e dalle associazioni di volontariato dedicato alle persone indigenti della città. E così il Comune ha deciso di “inventarsi” una iniziativa alternativa chiamata “Natale in solidarietà”.

Grazie a questa novità, il Comune regalerà pacchi alimentari alle mense dei poveri e alle associazioni della città. Le prime consegne – come riporta Fanpage – già ieri.

“In questo Natale cosi’ difficile e inatteso nelle modalità del suo svolgimento che non ci consentono di svolgere il consueto pranzo per i poveri abbiamo deciso che non potevamo lasciare le persone più fragili anche perché il Natale amplifica il brutto così come il bello e quindi abbiamo deciso di sostenere le tante realtà che sul nostro territorio a loro volta sostengono le persone senza dimora o a rischio di forte disagio economico e sociale” ha dichiarato ai microfoni di Fanpage Monica Buonanno, assessore al Welfare del Comune di Napoli.

FONTE: Fanpage.it

1