Napoli: pizzeria e ristorante multati per lavoratori in nero e con reddito di cittadinanza

A Napoli un ristorante e una nota pizzeria di Bagnoli sono stati multati a causa della presenza di lavoratori in nero e percettori del reddito di cittadinanza.

pizzeria foto

Andiamo a perché qui le forze dell’ordine hanno multato una pizzeria e un ristorante a causa della presenza non solo di lavoratori in nero, ma anche di percettori del reddito di cittadinanza.

A effettuare i controlli sono stati i Carabinieri della stazione di Bagnoli e quelli del nucleo ispettorato del lavoro di Napoli. I militari dell’Arma hanno deciso di effettuare dei controlli in queste due note attività del settore della ristorazione site nel quartiere flegreo. Da qui sono emerse diverse irregolarità, anche di una certa importanza e rilevanza.

Il primo controllo è stato fatto in un ristorante di Agnano. Quando i Carabinieri sono arrivati, hanno scoperto che due dei nove dipendenti in realtà erano lavoratori in nero. Ma non solo: percepivano anche il reddito di cittadinanza.

napoli

I controlli si sono poi spostati a Bagnoli. Qui in una pizzeria molto nota della zona ecco che su sedici dipendenti, i Carabinieri hanno scovato quattro lavoratori in nero e un beneficiario del reddito di cittadinanza.

Per questi motivi, sono state contestate una serie di violazioni amministrative che in totale arrivavano a 28mila e 760 euro. Inoltre si è proceduto anche con le previste violazioni penali, superando i 22mila euro di contestazioni. E mentre i controlli andranno avanti, ecco che è bene specificare che la procura di Napoli, come sempre succede in questi casi, non ha volontariamente diffuso i nomi delle due attività di ristorazione.

A proposito di multe: anche in Sardegna diversi ristoranti e bar sono stati sanzionati, ma perché non accettavano i pagamenti col pos.