di Valentina Dirindin 4 Ottobre 2020
sensational vuna tonno vegetale nestlè

Nestlè lancia nei supermercati il “Sensational Vuna”, un (non) tonno vegetale. Un po’ come succede con la “carne non carne”, tanto di moda in quest’ultimo periodo in tutto il mondo, il tonno non tonno assomiglia in tutto e per tutto a un tonno in scatola sott’olio, ma non contiene in alcun modo materie prime di origine animale.

Il “Sensational Vuna” è infatti 100% vegetale, realizzato con proteine ricavate dalle piante, e in particolare dei piselli. Il tonno non tonno è stato lanciato in oltre 2.000 punti vendita di Coop Svizzera, ma – fa sapere Nestlè – presto invaderà i supermercati di tutta Europa, e poi anche il mondo. Non è un caso che il lancio venga fatto in territorio elvetico: il “tonno non tonno” viene infatti realizzato nei laboratori di Losanna e viene venduto come condimento ideale per la preparazione di insalate, panini e pizze.

Il prodotto viene venduto non nella classica scatoletta di metallo che da sempre contiene il tonno sott’olio, ma in un vasetto di vetro, pensato probabilmente per far vedere al consumatore il contenuto, in modo che si renda conto dell’incredibile somiglianza con il tonno a cui è abituato. Con le alternative alla carne a base vegetale, l’anno scorso Nestlé ha fatturato più di 185 milioni di euro.

[Fonte: Distribuzione Moderna]