di Valentina Dirindin 8 Marzo 2021
new york

A partire dal 19 marzo i ristoranti dello Stato di New York potranno aprire quasi completamente, ricominciando a operare al 75% della loro capacità.

Lo ha annunciato il governatore Andrew Cuomo, proseguendo le scelte di un graduale ritorno alla normalità commerciale grazie alla diminuzione dei casi di Coronavirus e alla prosecuzione spedita della campagna vaccinale americana.

L’annuncio arriva dopo quello dello stato del Connecticut, che consentirà un ritorno al 100% della capacità per i ristoranti al chiuso a partire dalla stessa data, così come ha fatto anche il Massachusetts a partire già dal primo di marzo.

“Queste sono tutte ottime notizie”, ha detto Cuomo annunciando il cambiamento tanto atteso dai ristoratori. “Non solo per i proprietari dei ristoranti, ma anche per i molti posti di lavoro coinvolti e per i tanti fornitori”.

Tuttavia Cuomo ha voluto mettere le mani avanti: “Come avvertimento vi dico che da qui al 19 marzo, se i numeri cambiano, se succede qualcosa, se c’è una flessione, allora ovviamente ci adegueremo”.

Nel frattempo, ha aggiunto il governatore, i ristoranti dello stato di New York potranno contare su circa 28 miliardi di dollari di aiuti che stanno arrivando dal governo federale nell’American Rescue Act approvato sabato dal Senato degli Stati Uniti.

[Fonte: AMNY]

1