di Cinzia Alfè 12 Maggio 2017
bocconcini di pollo wendy's

“Aiutatemi, ho assoluto bisogno di crocchette di pollo!”.

Con queste semplici parole, il tweet di Carter Wilkerson, un adolescente americano in carenza di nugget di pollo, è diventato in meno di un mese il più condiviso di sempre su tutte le piattaforme social, con l’impressionante cifra, ad oggi, di 3.470.000 retweet.

Su Twitter, lo scorso aprile, il ragazzo aveva domandato alla catena di fast- food americana Wendy quanti retweet fossero necessari per ottenere un anno di pepite di pollo gratis.

E dall’account della catena era arrivata la risposta: “18 milioni”.

Una cifra enorme, spropositata, evidentemente buttata lì come battuta o con il preciso proposito di non dare seguito a una richiesta tanto bizzarra.

Ma lo staff social di Wendy non aveva fatto i conti né con la caparbietà di Carter né con la sua dipendenza dalle crocchette di pollo.

Il giovane  infatti, ben lungi dal perdersi d’animo, ha prontamente  pubblicato un altro tweet, chiedendo aiuto al mondo dei social per raggiungere i fatidici 18 milioni di retweet:

“AIUTATATEMI, PER FAVORE, UN UOMO HA BISOGNO DEI SUOI NUGGETS!”, ha implorato Wilkerson.

E in pochi giorni il mondo del web, mosso da sentita solidarietà di fronte a tanto accorato appello, si è mobilitato in massa, facendo diventare virale il tweet che ha raggiunto la cifra di 3.470.000 retweet in poco tempo, superando il precedente record di rilanci, quello di di Ellen DeGeneres, postato da Bradley Cooper agli Oscar 2014 e “fermo” alla quota di 3.430.270 retweet.

ellen de generes tweet

Certo, l’obiettivo dei 18 milioni rimane comunque ben lontano, e difficilmente Wilkerson riuscirà a raggiungerlo, almeno in tempi brevi, ma intanto qualche risultato positivo si è già raggiunto.

Grazie alla tenacia e alla determinazione del giovane nugget-addicted, infatti, la catena di fast food sta ottenendo un’enorme e inaspettata dose di visibilità e pubblicità gratuita extra, come dimostrato da un tweet comparso un paio di giorni fa sull’account Wendy dove si legge che “tutto ciò è bene per i nostri nugget”.

Talmente bene che la catena ha deciso di donare 100.000 dollari in beneficenza.

Sperando che a breve, oltre alla beneficenza, la catena di fast food si decida anche a premiare l’intraprendente adolescente che tanta visibilità le ha procurato, omaggiandolo finalmente dei suoi amati bocconcini di pollo.

Accontentandosi, in cambio, di “soli” 3.470.000 di retweet.