Obesità: la Puglia è la regione più grassa d’Italia

La Puglia è la regione più grassa d’Italia. A parlarci di obesità e sovrappeso è il 16esimo Rapporto Osservasalute 2018. Nei Paesi dell’Unione Europea circa un adulto su sei è obeso. E se è vero che l’Italia, insieme alla Romania, ha la percentuale con il minor numero di obesi, non vuol dire che non sia un problema anche qui da noi. E questo perché sovrappeso e obesità sono fattori predisponenti per numerose malattie, fra cui patologie ischemiche al cuore, ictus, ipertensione arteriosa, diabete di tipo 2, osteoartriti e alcuni tipi di neoplasie. Il Rapporto ha sottolineato come, con l’aumentare dell’età, aumenta la percentuale di popolazione che soffre di eccesso ponderale. Soprattutto la fascia di età fra i 65 e i 74 anni è quella più critica.

Maggiormente in sovrappeso risultato gli uomini, il 43% contro il 28,4% delle donne. Idem dicasi per l’obesità: sono obesi l’11,8% degli uomini contro il 9,4% delle donne. Se andiamo, poi, ad analizzare le singole regioni italiane, notiamo dei dati interessanti. Parlando strettamente di sovrappeso, le regioni più coinvolte sono la Basilicata, seguita da Campania e Sicilia. Tuttavia, andando a dare uno sguardo alla classifica inerente l’obesità vera e propria, le cose cambiano: qui sul podio abbiamo la Puglia, seguita da Molise e Sicilia. Qui trovate i dati relativi al sovrappeso nelle diverse regioni italiane (il numero fra parentesi indica la percentuale di persone obese di età superiore ai 18 anni):

  1. Basilicata: 41,2
  2. Campania: 39,8
  3. Sicilia: 39,1
  4. Calabria: 38,4
  5. Puglia: 37,7
  6. Emilia-Romagna: 37,5
  7. Abruzzo: 37,3
  8. Molise: 35,6
  9. Lazio: 35,4
  10. Friuli Venezia Giulia: 35,2
  11. Toscana: 34,6
  12. Umbria: 34,2
  13. Veneto: 33,7
  14. Trento: 33,1
  15. Marche: 32,9
  16. Lombardia: 32,7
  17. Liguria: 32,4
  18. Sardegna: 32,3
  19. Piemonte: 32
  20. Valle d’Aosta: 30,8
  21. Bolzano: 30,4

La classifica cambia totalmente se andiamo ad analizzare la percentuale di persone nelle diverse regioni al di sopra della soglia di obesità:

  1. Puglia: 13,5
  2. Molise: 12,8
  3. Sicilia: 12,6
  4. Marche: 12,4
  5. Basilicata: 12,1
  6. Abruzzo: 12
  7. Friuli Venezia Giulia: 11,8
  8. Emilia Romagna: 11,3
  9. Campania: 11,1
  10. Valle d’Aosta: 10,7
  11. Umbria: 10,6
  12. Lombardia: 10,5
  13. Veneto: 10,1
  14. Calabria: 10
  15. Sardegna: 9,9
  16. Piemonte: 9,7
  17. Liguria: 9,3
  18. Toscana: 8,8
  19. Trento: 8,7
  20. Bolzano: 8,4
  21. Lazio: 7,6

Leggendo le classifiche al contrario, si evince come la regione/provincia con meno problemi di sovrappeso sia Bolzano, mentre è il Lazio la regione con la minor percentuale di persone che soffre di obesità.

[Crediti | Osservatorio sulla Salute]

Avatar Manuela

16 Maggio 2019

commenti (3)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Avatar Orval87 ha detto:

    Praticamente tutto il sud prima, e poi il nord a salire.
    Ma è normale, alla fine in tutti i paesi occidentali le regioni più ricche hanno valori di obesità inferiori, quelle più povere maggiori in quanto molti sono costretti a fare la spesa al risparmio e mangiare certe cose che sarebbe meglio evitare.

  2. Avatar Ganascia ha detto:

    Non è solo questo. Altrimenti non si spiegano le posizioni della Sardegna, che è una delle regioni più povere.

  3. Avatar Emanuela ha detto:

    L’Emilia Romagna è stranamente molto in alto nelle classifiche.. Forse dipende dalla sua tradizione gastronomica?