di Marco Locatelli 10 Gennaio 2020

OpenTable, una delle più popolari piattaforme di prenotazione ristoranti a livello mondiale (sono oltre 20 i Paesi in cui è presente), fa il suo esordio anche in Italia, e nello specifico sbarca a Milano.

Sono 170 i ristoranti meneghini che già oggi possono ricevere prenotazioni dalla piattaforma OpenTable. “Grazie alla fama indiscussa della sua cucina sia tra i foodie locali che tra i viaggiatori, l’Italia rappresenta un mercato strategico per la crescita del nostro business. In particolare, il capoluogo lombardo vanta un panorama culinario florido e consolidato ed è una destinazione senza tempo per i gourmand provenienti da ogni angolo del mondo”, afferma Adrian Valeriano, Vice Presidente, EMEA, di OpenTable.

“OpenTable -prosegue Valeriano – aiuta a scoprire e prenotare indimenticabili esperienze culinarie capaci di soddisfare ogni esigenza e, al tempo stesso, supporta i ristoratori nella gestione e nello sviluppo della propria attività. Il network di OpenTable offre tante proposte diverse, dai destination restaurant alle perle nascoste, garantendo a viaggiatori e residenti momenti gastronomici unici, ovunque si trovino”.

Diversi gli strumenti offerti dalla piattaforma OpenTable ai ristoratori, come la possibilità di pianificare i turni, sistema di gestione dei tavoli e raccolta preferenze degli ospiti. Tutti i dati possono essere sfruttati per creare dei report dettagliati. Non manca la possibilità di raccogliere le recensioni verificate dei clienti, proporre offerte speciali e impostare opzioni menu.

Giro di vite per i furbetti: chi prenota senza poi presentarsi e non avvisando i ristoratori per quattro volte nello stesso anno, non potrà più effettuare prenotazioni sul sito.

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento