di Valentina Dirindin 28 Aprile 2020
Osteria Panzini

Molto forte la protesta messa in atto dal titolare dell’Osteria Panzini di Madonna della Neve, in provincia di Frosinone Giampiero Pigliacelli, che ha minacciato di darsi fuoco davanti al suo ristorante.

Il locale, celebre nella zona e non solo, è come tutti messo in grande difficolà dalla chiusura per il Coronavirus. “Sono stato costretto a fare attività d’asporto per incassare 200 euro al giorno”, ha urlato il titolare del locale che – si apprende dalle cronache locali – si è piazzato davanti al suo ristorante con quattro taniche di benzina.

“Io voglio parlare a nome di tutti i commercianti che non hanno avuto una lira. Voglio qualcosa per i commercianti immediatamente”, sono alcuni dei virgolettati riportati da chi ha assistito alla scena, che ha anche filmato parte delle rivendicazioni del ristoratore. Molte, nei video girati dai passanti e sui social network, le manifestazioni di solidarietà nei confronti del ristoratore.

Pigliacelli, appena qualche giorno fa, aveva lanciato anche un’iniziativa solidale sulla sua pagina Facebook, spiegando che chi aveva bisogno di mangiare poteva ordinare dal suo ristorante a domicilio: “da oggi c’è un nuovo servizio”, aveva scritto sui social “chi veramente in questo momento si trova economicamente in difficoltà, mi faccia lo stesso l’ordine. Non c’è problema per i soldi, un primo e un secondo ci saranno per tutti”. Ma l’esasperazione, evidentemente, è arrivata prima del previsto, e ha portato Pigliacelli a questa dimostrazione estrema. Sul posto, nel frattempo, sono intervenute le forze di polizia e i vigili del fuoco per tentare di tenere sotto controllo la situazione.

[Fonte: Il Fatto Quotidiano]