Osterie d’Italia 2019: tutte le Chiocciole Slow Food

“Il più bell’appuntamento di Slow Food”, sostiene Carlin Petrini, che Slow Food se l’è inventato, e con tutto il rispetto per le altre guide dell’editore buono-pulito-giusto, noi siamo d’accordo: la presentazione di Osterie d’Italia è l’evento degli eventi, che non ha a caso si è consumato durante Terra Madre – Salone del Gusto, questa mattina.

I numeri sono come sempre poderosi: 1617 locali segnalati, 133 nuovi ristoranti inseriti e 279 chiocciole, in 896 pagine al prezzo di 22 euro.

D’altronde Osterie d’Italia è il contraltare della guida Michelin, quella che ogni anno (e siamo al 29esimo, per Osterie) ci rivela il meglio della ristorazione quotidiana, squisitamente verace. A dirla tutta le due guide citate sono e uniche che vendono ancora in libreria, come ha sottolineato poco fa Carlo Bogliotti, direttore di Slow Food editore.

[Osterie d’Italia 2018: le chiocciole Slow Food in ogni regione]

[Osterie d’Italia 2017: 1570 locali dove mangiare bene spendendo il giusto]

Non confondiamo i due concetti di ristorazione, però, e soprattutto evitiamo di far soccombere la natura dell’osteria sotto il peso (oddio, peso) del fine-dining. Quindi, prima di comunicarvi tutte le Chiocciole assegnate da Slow Food quest’anno, Regione per Regione, ecco il “Decalogo dell’osteria contemporanea” con cui si apre la guida:

1. E’ accogliente e conviviale

2. Ha un giusto rapporto qualità / prezzo

3. Conosce a fondo la materia prima che usa

4. Lavora prodotti di prossimità

5. Sa proporre il vino, anche se è quello della casa

6. Non ha il menù degustazione

7. Non scimmiotta il ristorante importante ed è fiera delle sue radici popolari

8. E’ moderna ma non rinnega il passato

9. Non insegue le mode, spesso le anticipa

10. Ha un bravo oste (o più di uno)

Approfondiremo in seguito tutte le novità della guida, dai Premi speciali assegnati a 6 ristoranti, al ritorno della “bottiglia”, a simboleggiare quelli che si distinguono per la selezione dei vini, fino alla maggior attenzione dedicata all’olio extravergine. Nel frattempo, ecco tutte le chiocciole del 2019:

PIEMONTE
Osteria Del Vicoletto Alba (Cn)
Osteria Dell’arco Alba (Cn)
Locanda Dell’olmo Bosco Marengo (Al)
Battaglino Bra (Cn)
Boccondivino Bra (Cn)
Violetta Calamandrana (At)
Il Moro Capriata D ?orba (Al)
Cacciatori Cartosio (Al)
Madonna Della Neve Cessole (At)
La Torre Cherasco (Cn)
Locanda Dell’arco Cissone (Cn)
Ristorante Del Mercato Da Maurizio Cravanzana (Cn)
La Speranza Farigliano (Cn)
Reis Frassino (Cn)
Lou Pitavin Marmora (Cn)
Repubblica Di Perno Monforte D ?alba (Cn)
Cantina Dei Cacciatori Monteu Roero (Cn)
Osteria Alpino Paesana (Cn)
Corona Di Ferro Saluzzo (Cn)
Osteria Della Pace Sambuco (Cn)
Del Belbo Da Bardon San Marzano Oliveto (At)
La Coccinella Serravalle Langhe (Cn)
Impero Sizzano (No)
Antiche Sere Torino
Consorzio Torino
Locanda Del Falco Valdieri (Cn)

LIGURIA
Cian De Bià Badalucco (Im)
Magiargè Vini E Cucina Bordighera (Im)
Mse Tutta Calizzano (Sv)
Armanda Castelnuovo Magra (Sp)
A Viassa Dolceacqua (Im)
Da O’ Colla Genova
La Molinella Isolabona (Im)
La Brinca Ne (Ge)
Da Fiorella Ortonovo (Sp)
U Giancu Rapallo (Ge)
Gli Amici Varese Ligure (Sp)

LOMBARDIA
Al Ponte Acquanegra Sul Chiese (Mn)
Le Frise Artogne (Bs)
Altavilla Bianzone (So)
La Madia Brione (Bs)
Locanda Degli Artisti Cappella De’ Picenardi (Cr)
Hostaria Viola Castiglione Delle Stiviere (Mn)
Il Gabbiano Corte De’ Cortesi Con Cignone (Cr)
Locanda Delle Grazie Curtatone (Mn)
Caffè La Crepa Isola Dovarese (Cr)
Al Resù Lozio (Bs)
Mirta Milano
Ratanà Milano
Trippa Milano
Prato Gaio Montecalvo Versiggia (Pv)
Osteria Del Crotto Morbegno (So)
Guallina Mortara (Pv)
Burligo Palazzago (Bg)
Osteria Della Villetta Palazzolo SullìOglio (Bs)
Trattoria Dell’alba Piadena (Cr)
Lago Scuro Stagno Lombardo (Cr)
Lamarta Treviso Bresciano (Bs)

TRENTINO ALTO ADIGE
Locanda Delle Tre Chiavi Isera (Tn)
Boivin Levico Terme (Tn)
Osteria Storica Morelli Pergine Valsugana (Tn)
Cant Del Gal Primiero San Martino Di Castrozza (Tn)
Nerina Romeno (Tn)
Kurbishof Anterivo-Altrei (Bz)
Alter Fausthof Fie’ Allo Sciliar-Voels Am Schlern (Bz)
Pitzock Funes (Bz)
Signaterhof Renon-Ritten (Bz)
Lamm Mitterwirt San Martino In Passiria Sankt Martin In Passeier (Bz)
Waldruhe Sesto-Sexten (Bz)
Durnwald Valle Di Casies-Gsies (Bz)

VENETO
Alla Rosa Adria (Ro)
Zamboni Arcugnano (Vi)
Locanda Baggio Asolo (Tv)
Alle Codole Canale D’agordo (Bl)
Pironetomosca Castelfranco Veneto (Tv)
Al Portico Cona (Ve)
Dai Mazzeri Follina (Tv)
Enoteca Della Valpolicella Fumane (Vr)
Al Ponte Lusia (Ro)
Madonnetta Marostica (Vi)
Il Sogno Mirano (Ve)
Da Paeto Pianiga (Ve)
Arcadia Porto Tolle (Ro)
Locanda Solagna Quero Vas (Bl)
Al Forno Refrontolo (Tv)
Zolin Sandrigo (Vi)
Antica Trattoria Al Bosco Saonara (Pd)
San Siro Seren Del Grappa (Bl)
Dalla Libera Sernaglia Della Battaglia (Tv)
Da Doro Solagna (Vi)
La Tavolozza Torreglia (Pd)
Isetta Val Liona (Vi)
Al Bersagliere Verona

FRIULI VENEZIA GIULIA
Ai Cacciatori Cavasso Nuovo (Pn)
Borgo Poscolle Cavazzo Carnico (Ud)
Al Castello Fagagna (Ud)
Borgo Colmello Farra D ?isonzo (Go)
Rosenbar Gorizia
Ai Ciodi Grado (Go)
Ivana & Secondo Pinzano Al Tagliamento (Pn)
Devetak Savogna D ?isonzo-Sovodnje Ob Soci (Go)
Da Afro Spilimbergo (Pn)
Sale E Pepe Stregna-Srednje (Ud)
Da Alvise Sutrio (Ud)
Stella D’oro Verzegnis (Ud)

EMILIA-ROMAGNA
Osteria Bottega Bologna
Trattoria Di Via Serra Bologna
La Lanterna Di Diogene Bomporto (Mo)
Campanini Busseto (Pr)
Locanda Mariella Calestano (Pr)
Laghi Campogalliano (Mo)
Badessa Casalgrande (Re)
La Baita Faenza (Ra)
Entra? Finale Emilia (Mo)
La Campanara Galeata (Fc)
Antica Locanda Del Falco Gazzola (Pc)
Osteria Del Vicolo Nuovo Da Rosa E Ambra Imola (Bo)
Antica Trattoria Cattivelli Monticelli D’Ongina (Pc)
Osteria Di Rubbiara Nonantola (Mo)
Ai Due Platani Parma
Antichi Sapori Parma
Santo Stefano Piacenza
Ostreria Pavesi Podenzano (Pc)
Osteria Dei Frati Roncofreddo (Fc)
Amerigo Dal 1934 Valsamoggia (Bo)
Trattoria Del Borgo Valsamoggia (Bo)

TOSCANA
Aiuole Arcidosso (Gr)
La Lina Bagnone (Ms)
Il Tirabuscio Bibbiena (Ar)
Da Ghigo Campiglia Marittima (Li)
I Diavoletti Capannori (Lu)
Pasta E Vino Cascina (Pi)
Antica Fattoria Del Grottaione Castel Del Piano (Gr)
La Taverna Del Pian Delle Mura Castiglione D ?orcia (Si)
Il Grillo E’ Buoncantore Chiusi (Si)
Solita Zuppa Chiusi (Si)
Sbarbacipolla Biosteria Colle Di Val D ?elsa (Si)
Osteria Del Teatro Cortona (Ar)
Da Burde Firenze
Il Cibreo Trattoria Firenze
Mangiando Mangiando Greve In Chianti (Fi)
Buatino Lucca
Il Mecenate Lucca
La Tana Dei Brilli Massa Marittima (Gr)
Da Roberto Taverna In Montisi Montalcino (Si)
L’oste Dispensa Orbetello (Gr)
La Tana Degli Orsi Pratovecchio Stia (Ar)
Caciosteria Dei Due Ponti Sambuca Pistoiese (Pt)
Antico Ristoro Le Colombaie San Miniato (Pi)
Da Gagliano Sarteano (Si)
La Botte Piena Torrita Di Siena (Si)
Piccola Trattoria Guastini Torrita Di Siena (Si)
Il Conte Matto Trequanda (Si)

UMBRIA
L’acquario Castiglione Del Lago (Pg)
La Miniera Di Galparino Citta? Di Castello (Pg)
I Birbi Perugia
Stella Perugia
La Locanda Di Colle Ombroso Porano (Tr)
Baciafemmine Scheggino (Pg)

MARCHE
Agra Mater Colmurano (Mc)
Da Maria Fano (Pu)
Gallo Rosso Filottrano (An)
Osteria Dell’arco Magliano Di Tenna (Fm)
Ponterosa Morrovalle (Mc)
Ophis Offida (Ap)
Vino E Cibo Senigallia (An)
Coquus Fornacis Serra De’ Conti (An)

LAZIO
Nu’ Trattoria Italiana Dal 1960 Acuto (Fr)
Lo Stuzzichino Campodimele (Lt)
Trattoria Del Cimino Caprarola (Vt)
Osteria Del Tempo Perso Casalvieri (Fr)
L’oste Della Bon’ora Grottaferrata (Rm)
Taverna Mari Grottaferrata (Rm)
A Casa Di Assunta Isola Di Ponza (Lt)
Sora Maria E Arcangelo Olevano Romano (Rm)
La Polledrara Paliano (Fr)
Osteria Del Vicolo Fatato Piglio (Fr)
Da Armando Al Pantheon Roma
Da Cesare Roma
Grappolo D’oro Roma
Pro Loco D.O.L. Roma
Il Casaletto Viterbo

ABRUZZO
Pervoglia Castellalto (Te)
Zenobi Colonnella (Te)
La Bilancia Loreto Aprutino (Pe)
Borgo Spoltino Mosciano Sant ?angelo (Te)
Sapori Di Campagna Ofena (Aq)
Taverna De Li Caldora Pacentro (Aq)
Taverna 58 Pescara
Font’artana Picciano (Pe)
Vecchia Marina Roseto Degli Abruzzi (Te)
La Corte Spoltore (Pe)
Cibo Matto Vasto (Ch) N

MOLISE
Locanda Mammì Agnone (Is) N
La Grotta Da Concetta Campobasso
Moriello 2.0 Termoli (Cb) N

PUGLIA
L’aratro Alberobello (Ba)
Le Macare Alezio (Le)
Antichi Sapori Andria
Perbacco Bari
Casale Ferrovia Carovigno (Br)
Cibus Ceglie Messapica (Br)
‘U Vulesce Cerignola (Fg)
La Cuccagna Crispiano (Ta)
Canneto Beach 2 Margherita Di Savoia (Bt) N
Masseria Barbera Minervino Murge (Bt)
Medioevo Monte Sant ?angelo (Fg)
L’antica Locanda Noci (Ba)
Peppe Zullo Orsara Di Puglia (Fg)
La Piazza Poggiardo (Le)
Botteghe Antiche Putignano (Ba)
La Costa San Nicandro Garganico (Fg)
La Fossa Del Grano San Severo (Fg)
La Locanda Di Nonna Mena San Vito Dei Normanni (Br)
Ristorante Lilith Vernole (Le)

CAMPANIA
La Pignata Ariano Irpino (Av)
Valleverde Zi’ Pasqualina Atripalda (Av)
Nunzia Benevento
Tre Sorelle Casal Velino (Sa)
Gli Scacchi Caserta
La Pergola Gesualdo (Av)
Fenesta Verde Giugliano In Campania (Na)
La Marchesella Giugliano In Campania (Na)
Il Focolare Isola D’ischia (Na)
Lo Stuzzichino Massa Lubrense (Na)
Di Pietro Melito Irpino (Av)
Mastrofrancesco Morcone (Bn)
Umberto Napoli
Famiglia Principe 1968 Nocera Superiore (Sa)
Osteria Del Gallo E Della Volpe Ospedaletto D’alpinolo (Av)
Angiolina Pisciotta (Sa)
Perbacco Pisciotta (Sa)
Abraxas Pozzuoli (Na)
La Ripa Rocca San Felice (Av)
‘E Curti Sant ‘Anastasia (Na)
‘O Romano Sarno (Sa)
La Piazzetta Valle Dell’angelo (Sa)
Il Cellaio Di San Gennaro Vico Equense (Na)

BASILICATA
Pezzolla Accettura (Mt)
Gagliardi Avigliano (Pz)
Al Becco Della Civetta Castelmezzano (Pz)
Da Peppe Rotonda (Pz)
La Mangiatoia Rotondella (Mt)
Luna Rossa Terranova Di Pollino (Pz)

CALABRIA
Pecora Nera Albi (Cz)
Il Tipico Calabrese Cardeto (Rc)
L’aquila D’oro Cirò (Kr)
La Taverna Dei Briganti Cotronei (Kr)
La Collinetta Martone (Rc)
Calabrialcubo Nocera Terinese (Cz)
Le Fate Dei Fiori Santo Stefano In Aspromonte (Rc)
Il Vecchio Castagno Serrastretta (Cz)

SICILIA
Gente Di Mare Aci Castello (Ct)
Terracotta Agrigento
U Locale Buccheri (Sr)
Giardino Di Venere Castelbuono (Pa)
Nangalarruni Castelbuono (Pa)
Terranova Da Bernardo Isole Pelagie (Ag)
4 Archi Milo (Ct)
La Rusticana Modica (Rg)
Andrea Palazzolo Acreide (Sr)
Trattoria Del Gallo Palazzolo Acreide (Sr)
Ai Cascinari Palermo
U Sulicce’nti Rosolini (Sr)
Da Luciana San Piero Patti (Me)
Al Ritrovo San Vito Lo Capo (Tp)
Acquarius Santo Stefano Quisquina (Ag)
Fratelli Borrello Sinagra (Me)
Cantina Siciliana Trapani
Caupona Taverna Di Sicilia Trapani

SARDEGNA
Su Carduleu Abbasanta (Or)
La Locanda Dei Buoni E Cattivi Cagliari
Su Tzilleri E Su Doge Cagliari
Santa Rughe Gavoi (Nu)
Su Recreu Ittiri (Ss)
Il Portico Nuoro
Il Rifugio Nuoro
Antica Dimora Del Gruccione Santu Lussurgiu (Or)
Sas Benas Santu Lussurgiu (Or)

Chiara Cavalleris Chiara Cavalleris

24 settembre 2018

commenti (6)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Valide come sempre le indicazioni, cui ognuno aggiunge/toglie le proprie conoscenze personali.
    Quello che fa… sorridere(meglio non usare i termini che sarebbero dovuti) sono alcune delle voci che vorrebbero “definire” le osterie.
    Alcune sono opinabili, ma si ha anche quelche esempio di falso dichiarato. Lo lascio giusto per riflessiine, senza polemica: cosa sarebbe ‘il vino della casa’? Davvero esiste la possibilità di produrre-e-vendere vino nel proprio locale? Deve essere la versione 2.0 del ‘vino del contadino’ che difficilmente sarebbe apprezzato oggigiirno.
    Fa sorridere invece la nozione dei “prodotti di prossimità”, definizione innovativa ma pur sempre velleitaria dello storico falso “prodotto a km zero” che fu mantra ultradecennale del marketing di settore.

    1. Il concetto di vino della casa, oggi credo debba interpretato in maniera diversa: non pensiamo più al vino prodotto dall’Osteria, ma pensiamo piuttosto ad un vino selezionato dall’Osteria, grazie ad un rapporto stretto con il produttore, che permette di garantire qualità a prezzi modici.
      L’Osteria in questo caso di mette la faccia etichettandolo come vino della casa e “garantendo” per il prodotto.

  2. Da appassionato quale sono, ogni anno leggo con attenzione l’elenco dei locali della mia zona inseriti nella guida.
    Anno dopo anno trovo sempre meno i locali veramente amati dalla gente, quelli che reputo (ma non sono l’unico) la vera essenza dell’osteria.
    Vedo invece sempre più locali non propriamente economici che ambiscono chiaramente a diventare qualcosa in più e forse lo sono già.
    Alcuni hanno addirittura una stella Michelin, ad indicare che la trasformazione è già completata.
    Ma siamo sicuri che queste siano Osterie?
    O forse non ho capito io cosa si intende per Osteria?

  3. Della lista Toscana, l’unica che conosco che pratichi prezzi non dico da osteria vera, ma ragionevoli per quella che vorrebbe essere la categoria è Le Aiuole. Il testo è un diffuso fighettume troppo caro.

  4. Anche a me personalmente sembra che alcuni locali citati siano più “finti” ristoranti come per altro molti agriturismi al giorno d’oggi.
    Per come la vedo io 50 € a testa per mangiare in una osteria sono decisamente troppi, salvo dire che la definizione di esse sia cambiato.

«