di Manuela 13 Gennaio 2021
delivery

Andiamo a Padova perché qui sono stati sequestrati prodotti M.O.C.A. illegali destinati all’asporto e al delivery, per un totale di più di 1,2 milioni di pezzi e un importo di circa 2 milioni di euro.

Breve recap: i prodotti M.O.C.A. sono quelli relativi a oggetti e materiali che vengono a contatto con gli alimenti. Nel maxi sequestro in questione si trattava di contenitori per asporto e microonde, sprovvisti delle certificazioni previste e con marchio di qualità illegittimo. Il tutto veniva commercializzato da un imprenditore cinese.

La Guardia di Finanza di Padova si era insospettita quando un imprenditore cinese aveva nettamente aumentato in modo improvviso il suo approvvigionamento di prodotti M.O.C.A. destinati alla ristorazione d’asporto e alle consegne a domicilio. Intercettati i prodotti in questione, la Guardia di Finanza si è resa conto che questi contenitori non avevano i requisiti richiesti per essere contrassegnati come M.O.C.A.

In particolare, sia i contenitori per cibi caldi che da frigo non erano stati sottoposti ai necessari test per poter ottenere l’attestazione di conformità europea. Tuttavia erano comunque contrassegnati, illegittimamente, dal marchio di qualità. L’imprenditore in questione, non dovendo sostenere i costi per poter ottenere tali certificazioni, poteva dunque venderli a prezzi molto inferiori rispetto a quelli di mercato, danneggiando così gli altri commercianti del settore.

I prodotti sequestrati hanno un valore di circa 2 milioni di euro: adesso sono stati ritirati dal commercio, mentre l’imprenditore cinese è stato denunciato per i reati di frode contro le industrie nazionali, commercio di prodotti pericolosi e frode nell’esercizio del commercio.