di Manuela 28 Aprile 2020
patate

Da Palermo arriva la denuncia di un genitore: ha trovato uno scarafaggio nel gateau di patate servito alla figlia ricoverata all’Ospedale dei Bambini. Ovviamente adesso sono partite le indagini: dal nosocomio si difendono sostenendo che il confezionamento non avviene all’interno dell’ospedale, mentre Cot ristorazione ribadisce che loro rispettano gli standard d’igiene. E ricordano che in precedenza sono stati anche segnalati alcuni incidenti creati appositamente.

Tutto è accaduto all’Ospedale dei Bambini in via dei Benedettini. Qui, la sera prima dell’intervento chirurgico, la madre della piccola ha notato uno scarafaggio all’interno dell’impasto di un gateau di patate servito alla figlia. La donna ha subito avvisato l’infermiera e poi la caposala, la quale ha scattato le foto necessarie alla segnalazione.

Il servizio di ristorazione nel ristorante è nelle mani della Cot ristorazione, la quale serve anche le mense universitarie. Andrea Samperi, direttore di produzione di Cot ristorazione, ha specificato di non aver ricevuto nessuna segnalazione dall’Arnas Civico, cosa alquanto sorprendente. La società, infatti, rispetta rigorosi standard igienici nella preparazione dei pasti.

Vengono serviti ogni giorno 4.000 pasti da parte dell’azienda e non ci sono mai state segnalazioni per quanto riguarda preparazione e confezionamento. Inoltre, come da regolamento, sono sottoposti continuamente alle necessarie verifiche da parte degli organi competenti e non sono mai state rilevate anomalie.

Comunque sia, il direttore di produzione ha dichiarato che farà ulteriori accertamenti. E ricorda che in passato avevano già dovuto segnalare alle autorità giudiziarie “incidenti” creati ad arte. Infine ha terminato sostenendo che l’insetto potrebbe essere entrato nel piatto dopo che la pellicola protettiva era stata rimossa. Intanto è stata aperta la procedura di contestazione con tanto di istruttoria, modalità comunque prevista dal contratto con la società.