di Manuela 26 Giugno 2020
alcolici

Nuova ordinanza a Palermo per quanto riguarda la movida: da adesso sarà consentita la vendita di alcolici fino all’1.30, ma si beve dentro i locali stessi o negli spazi appositi concessi loro. Inoltre i pub chiuderanno alle 2. Perché si sa, alle ordinanze piace cambiare. O erano le scale?

Comunque sia, sul sito del Comune di Palermo arriva la nuova ordinanza che regolamenta la movida nel capoluogo siciliano. Più precisamente sarà possibile vendere alcolici in bottiglie di vetro fino all’1.30 di notte, a patto che però la consumazione avvenga dentro i locali o nelle aree di loro pertinenza come possono essere gazebo o dehors autorizzati.

La seconda novità di questa ordinanza è che locali e pub potranno chiudere alle 2 di notte. Anche questo nuovo provvedimento avrà una validità di 30 giorni, prorogabili o modificabili a seconda delle esigenze. Ma andiamo a vedere nello specifico i punti salienti del decreto:

  1. Divieto per gli esercizi di vicinato di vendere per asporto bevande alcoliche di qualsiasi gradazione prima delle ore 8 e dopo le ore 20;
  2. Gli esercenti che svolgono anche attività artigianali di produzione e vendita di prodotti di gastronomia pronti per il consumo come rosticcerie e gastronomie non sono toccati dal divieto del comma 1. Questo vuol die che potranno vendere per asporto e somministrazione bevande alcoliche di qualsiasi gradazione fino alle ore 24;
  3. E’ vietato dalle ore 20 consumare bevande alcoliche in contenitori di vetro fuori dai locali o dall’area di suolo pubblico a loro destinata;
  4. Vietato per tutti gli esercizi di vendere bevande alcoliche per asporto dalle ore 24. Rimane consentito il consumo dentro al locale o negli spazi esterni di pertinenza avuti in concessione;
  5. Obbligo di sospendere le attività di somministrazione e vendita alle ore 1.30 con obbligo di chiusura alle ore 22 per tutti gli esercizi ad eccezione delle attività di vendita di prodotti di gastronomia di produzione propria, ma con divieto per questi di somministrazione e vendita di bevande alcoliche

Inoltre l’esercente avrà l’obbligo di apporre un cartello che indichi l’orario di apertura e chiusura del locale, indicando anche il numero massimo di soggetti ricevibili dentro al locale e il rispetto delle apposite linee guida. Chi non rispetterà tali norme sarà soggetto a una multa da 500 a 5.000 euro.

Ricordiamo anche che a Palermo è stato annullato il divieto di vendita di alcolici dai distributori automatici dopo le 20.