di Valentina Dirindin 12 Novembre 2020
Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba 2020

Battuto all’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba anche un gigantesco panettone da 20 chili, che è stato pagato 100 mila euro da un imprenditore di Hong Kong. Ovviamente, nel lotto acquistato c’era anche un Tartufo Bianco d’Alba del peso di 900 grammi, ma insieme al tuber l’imprenditore si porterà a casa anche un esemplare king size del dolce natalizio più popolare d’Italia.

Il Panettone da 20 kg era uno dei tre panettoni giganti prodotti dalla storica azienda piemontese Albertengo (da tempo specializzata nella produzione di maxi formati del panettone classico) per l’occasione. Oltre a questo primo esemplare da venti chili, ne sono stati battuti all’asta altri due nel formato da dieci chili, venduti con un tartufo Bianco d’Alba di 240 grammi e uno di 270 grammi, aggiudicati a due imprenditori del territorio.

Il ricavato complessivo dell’edizione 2020 dell’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba ammonta a 482 mila euro.

“Siamo orgogliosi di aver dato, anche quest’anno, il nostro piccolo contributo”, hanno dhiciarato Livia e Massimo Albertengo. “Parte del ricavato resterà sul territorio e sarà devoluto a finanziare l’ospitalità di giovani medici specializzandi in arrivo in Piemonte per supportare i reparti Covid-19 degli ospedali in difficoltà. In un momento che ci vede tutti in difficoltà, è importante rimanere uniti e dare un valore concreto alla solidarietà”.