di Valentina Dirindin 29 Giugno 2019

“Per carità, la panna sui ravioli no! Meglio un sugo tradizionale!”. “E invece no, viva l’innovazione, viva le calorie, viva la panna!”. Ce la immaginiamo, la lite per il condimento nei ravioli che in quel di Mondovì è finita in una singolar tenzone (piuttosto singolare, se ci permettete il gioco di parole), portando due vecchi amici addirittura a fare a coltellate.

La discussione su quale condimento utilizzare per un piatto di pasta in un’occasione conviviale, in provincia di Cuneo, è infatti incredibilmente degenerata a tal punto da finire in pronto soccorso, e presto anche nelle aule di un tribunale.

Le due fazioni erano evidentemente inconciliabili: dei due amici, uno proponeva per i ravioli un tipico sugo di carne piemontese, l’altro un condimento “innovativo”, a base di panna e pancetta.

Dapprima sono volati gli insulti, poi uno dei due è passato ai fatti, prendendo un coltello da cucina e colpendo alle spalle il rivale di raviolo. Il fatto è poi finito in tribunale, anche se nessuno ha mai sporto denuncia per aggressione dopo la vicenda, forse perché ritenuta dagli stessi partecipanti troppo surreale per meritare un seguito.

Eppure, le lesioni prodotte dalla lite a mano armata sono state tali da far procedere con una querela d’ufficio nei confronti dell’accoltellatore.

[Fonte: La Repubblica]