Riaprirà questo fine settimana “Le Jules Verne”, il ristorante della Torre Eiffel, il monumento simbolo di Parigi. La riapertura arriva dopo una lunga trafila, che ha portato a una non proprio pacifica successione dalle mani dello chef superstar della cucina francese Alain Ducasse (che ha diretto il ristorante per dieci anni) a quelle degli chef Frédéric Anton e Thierry Marx, che hanno conquistato insieme il diritto di gestione del Le Jules Verne e di tutti gli altri punti ristoro del monumento. Anton è già chef del ristorante parigino Le Pré Catalan, tre stelle Michelin; mentre Marx, chef specializzato nella cucina molecolare, guida il due stelle Sur Mesure, al Mandarin Oriental di Parigi.

A incrinare il passaggio di consegne da Ducasse ai suoi successori fu, inizialmente, una dichiarazione infelice della gestione che, per dare il benvenuto ai nuovi chef, disse che il loro operato avrebbe “fornito un forte salto in termini di qualità”, sminuendo così la precedente gestione da parte di uno degli chef più famosi del mondo.

Ducasse, dal canto suo, intentò (e perse) una causa per mantenere il controllo del ristorante che, dopo questo triste epilogo, è pronto ora a ripartire con una nuova gestione. “Non c’è traccia di nessun altro qui, abbiamo iniziato da capo”, ha dichiarato Anton, sottolineando la volontà di un taglio netto con la precedente linea di ristorazione.

Largo dunque ai nuovissimi menu, che costeranno da 105 a 230 euro bevande escluse, incluso il miglior panorama sulla città più romantica del mondo.

[Fonte: The Guardian]

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento