di Manuela 2 Marzo 2020
Fico d'India

La parmigiana di fico d’India di Ponza entra a far parte dei PAT, diventando così il nuovo Prodotto agroalimentare tradizionale. La nuova certificazione, voluta dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, la si trova nell’apposito elenco dei PAT sulla Gazzetta Ufficiale, aggiorato al 20 febbraio. E non è sola: sempre da Ponza nel medesimo elenco sono finiti anche la trippa di mare e le uova di pesce.

I PAT sono prodotti in cui le diverse fasi di lavorazione, conservazione e stagionatura sono consolidate nel tempo. Inoltre un’altra caratteristiche che devono possedere è che tali fasi devono essere pratiche sul territorio di riferimento in maniera omogenea, seguendo le regole tradizionali istituite nel tempo (per un periodo non minore di 25 anni).

La parmigiana di palette di fichi d’India rientra proprio in questa definizione: è un piatto tradizionale di vecchia data a Ponza. E’ un piatto della cucina povera in cui le pale del fico d’India (si usano quelle più giovani e morbide) vanno a sostituire le melanzane tipiche della ricetta classica della parmigiana. Inoltreal posto della mozzarella viene utilizzato il formaggio grattugiato. E’ un piatto con ingredienti poveri e di facile reperibilità che ha permesso agli abitanti di Ponza di sopravvivere alla fame durante i tempi di guerra.