di Valentina Dirindin 24 Luglio 2020
peppe di napoli pescheria

Maxi sequestro di 117 kg di pesce al ristorante- pescheria del noto chef Peppe di Napoli, nel  quartiere Pianura a Napoli. Il simpatico chef napoletano, noto per le sue apparizioni televisive (era stato ospite anche a La Prova del Cuoco) si è affrettato a dare spiegazioni ai suoi follower sui social, provando a rassicurare i clienti e spiegando di essere stato oggetto di “controlli a cascata”.

Controlli durante i quali i Nas e il personale dell’Asl Napoli 1 hanno riscontrato carenze igienico sanitarie, strutturali e documentali. Inoltre, le autorità hanno sequestrato centodiciassette chili di prodotti ittici privi di qualsiasi tracciabilità, per un valore totale di 3000 euro. Allo chef, rappresentante legale del ristorante, è stata fatta una contravvenzione da 2.500 euro ed è stata consegnata una diffida per l’uso difforme della cucina utilizzata in orari non previsti.

“Chiariremo ogni aspetto della vicenda, s’è c’è stata una disattenzione o un’irregolarità formale, ci assumeremo le nostre responsabilità. Con grande serenità e con la consapevolezza di avere sempre lavorato nel rispetto delle regole e puntando sulla qualità e sulla freschezza dei nostri prodotti alimentari”, ha spiegato Peppe di Napoli nel video social in cui ha commentato la vicenda che ha visto protagonista il suo noto ristorante-pescheria.

[Fonte: Il Mattino]