Pesaro, arrestato spacciatore di Heineken (no, non la birra)

La Squadra Mobile di Pesaro ha arrestato un 25enne per spaccio di pasticche di ecstasy chiamate "Heineken", come la birra.

roma-spaccio-droga-ristorante-cocaina-chiuso

Sì, avete letto bene: la Squadra Mobile di Pesaro ha arrestato un 25enne perché spacciava Heineken. Ora, anche se occorre ammettere che l’immagine dello spacciatore duro e crudo che apre l’impermeabile per rivelare una nutrita scorta di birra in lattina è piuttosto affascinante, per amor del vero dobbiamo precisare che non si tratta del celebre marchio olandese, bensì di una tipologia di ecstasy con un’alta percentuale di principio attivo, che la rende pericolosa e dannosa sia a livello fisico che psichico.

Il giovane, già noto alle forze dell’ordine, è stato perquisito dalle forze dell’ordine locali e trovato in possesso di 3 dosi di cocaina pronte a essere vendute. Gli agenti hanno dunque proseguito con i controlli esaminando anche il domicilio del ragazzo e trovando al suo interno altre 16 dosi di cocaina e 31 pasticche “Heineken”. Chiaramente le sostanze, così come gli strumenti utilizzati per la suddivisione e il confezionamento delle dosi, è stato sequestrato dalle forze dell’ordine, che hanno poi proceduto con l’arresto del giovane. In seguito a un processo con rito direttissimo, quest’ultimo è infine stato condannato a una pena di 10 mesi di reclusione. La prossima mossa della Squadra Mobile locale, nel frattempo, è di cercare di risalire a chi riforniva di droga il 25enne in questione.