di Manuela 5 Aprile 2021
bar

A Pesaro un bar è stato chiuso di nuovo: durante i controlli delle forze dell’ordine, al suo interno c’erano dei clienti che consumavano tranquillamente alcune bevande.

Il locale in questione, così come riportato da Il Resto del Carlino, è l’ex bar Gamba sito in via Amendola, in zona mare. In questi giorni di Pasqua e Pasquetta, sono aumentati i controlli delle forze dell’ordine volti a monitorare il rispetto delle norme anti Covid-19. Durante le festività pasquali, tutta l’Italia è in zona rossa: bar e ristoranti sono chiusi al pubblico, al massimo possono fare asporto e domicilio (e comunque le Marche erano già in zona rossa da almeno due settimane).

Tuttavia sabato pomeriggio la Polizia locale del reparto Gea ha scoperto che dentro all’ex bar Gamba, il quale avrebbe dovuto essere chiuso, c’erano tre o quattro clienti che bevevano tranquillamente, come se non ci fossero delle regole da seguire o una pandemia. Per questo motivo sia i clienti che il titolare sono stati identificati e multati. Ma c’è di più.

In realtà questa è già la seconda sanzione ricevuta dal bar. In precedenza, infatti, lo scorso 20 febbraio, ecco che il bar era stato multato e chiuso non solo perché al suo interno c’erano troppi clienti, ma anche perché non aveva rispettato l’obbligo di chiusura alle ore 18 (all’epoca le Marche erano in zona gialla).

Questo vuol dire che, avendo ricevuto una seconda multa per violazione delle norme anti Coronavirus, non solo dovrà rimanere chiuso fino al 6 aprile: infatti, una volta che la Prefettura avrà esaminato la pratica, ecco che il locale potrà essere chiuso per 30 giorni (27 a causa del fatto che per tre giorni sarà chiuso fino al 6 aprile).

1