Pesce siluro, Regione Lombardia approva manovra di contenimento: pescatori in difficoltà

La Regione Lombardia ha approvato una manovra di contenimento per la presenza massiccia di pesci siluro nelle acque dolci. Stanziati 90 mila euro.

Le acque dolci della Lombardia sono colme di pesce siluro: la Regione Lombardia ha approvato una manovra di contenimento per la presenza massiccia di questi pesci. Sono stati stanziati 90 mila euro: i pescatori sono in seria difficoltà.

Fabio Rolfi è assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi e ha proposto una delibera per il contenimento del pesce siluro nei parchi fluviali Adda sud, Adda nord, Ticino, Lambro, Oglio nord, Serio e Mincio. Regione Lombardia ha approvato e ha investito oltre 90 mila euro. Il pesce siluro è infatti una specie alloctona invasiva e predatrice e i pescatori ne pagano le conseguenze. Spiega Rolfi: “il siluro sta mettendo in seria difficoltà i pescatori lombardi. La proliferazione sfrenata di questa specie comporta una riduzione significativa della fauna ittica autoctona. Abbiamo iniziato in collaborazione con gli Enti Parco una serie di progetti che vogliono portare a risultati molto concreti. Abbiamo concordato gli interventi con le associazioni di categoria e ci stiamo coordinando con le Regioni confinanti affinché le risorse non vadano disperse. Vogliamo ridurre drasticamente la presenza di questa specie nelle nostre acque“.

Fonte: logosnews.it

Avatar Chiara Cajelli

22 Luglio 2019

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento