Peyrano

Peyrano, storica azienda di cioccolato di Torino (era stata fondata nel 1915) e fallita a febbraio scorso, va ora all’asta, con una base di partenza di 850mila euro.

L’azienda, un tempo fornitrice della Real Casa di Savoia, già da anni viveva di alterne fortune e salvataggi che miravano a salvaguardarne la storicità (era già fallita una prima volta vent’anni fa). Alla fine, però, era stata costretta a dichiarare fallimento pochi mesi fa – si dice – schiacciata da circa due milioni di debiti.

Oggi si annuncia dunque l’asta di ciò che rimane dal fallimento, che si terrà a fine mese e che sarà seguita dal curatore fallimentare Edith Lo Mundo, che ha invitato le aziende potenzialmente interessate a farsi avanti.

La speranza di tutti i Torinesi è che ci sia qualcuno disponibile ad acquistare e preservare un marchio che ha alle spalle una lunghissima storia legata al mondo del cioccolato cittadino.
Diversi i nomi che circolano in città per la successione, nessuno dei quali, probabilmente, è realmente verosimile (anche perché, pur considerata la storicità del marchio, la cifra richiesta è comunque piuttosto alta). Oggi, su Il Corriere Torino, si parla di Guido Gobino, di Domori o del Gufo Bianco di Carmagnola. Staremo a vedere cosa succederà a fine mese.

[Fonte: Corriere Torino]

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento