di Valentina Dirindin 29 Maggio 2020

Il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio assicura che in autunno torneranno sul territorio gli eventi enogastronomici. “”Confidiamo che in autunno riparta tutto e si torni alla mobilità internazionale” ha detto il presidente Cirio nel corso della presentazione del progetto “Riparti Turismo” fatta alla Reggia di Venaria Reale.

Un piano di investimenti a favore del comparto turistico regionale che prevede 40 milioni di euro tra bonus, voucher e attività varie di promozione per far ripartire il settore.

Nello specifico, Cirio ha fatto menzione anche dei grandi eventi enogastronomici che ogni anno portano sul territorio migliaia di visitatori italiani e stranieri, promettendo la loro riapertura. Oltre a parlare del Salone del Libro, manifestazioni tra le più importanti e attese di Torino che quest’anno è stata organizzata in forma virtuale, in attesa di tempi migliori, Cirio ha infatti nominato anche la Fiera del tartufo di Alba e la Douja D’Or, la storica sagra di Asti.

E, naturalmente, tra gli eventi più importanti da confermare c’è anche il Salone del Gusto, che quest’anno avrebbe dovuto ritornare a Torino, dopo la pausa del 2019 (l’evento è da sempre a cadenza biennale): “Per il Salone del Gusto incontrerò Petrini, ha detto il presidente della Regione Piemonte.” La volontà è confermare tutto”.

[Fonte: Ansa]