di Veronica Godano 6 Luglio 2020
Pizza Hut lancia la pizza Ramen farcita con i noodles

La pizza non conosce pace e se in Italia la si mangia in nome della triade miracolosa – pomodoro, mozzarella e basilico -, nel resto del mondo non si fa fatica a mettere insieme ingredienti che ricordano solo vagamente il disco made in Italy. Se, dunque, la surreale pizza al kiwi ancora non vi aveva fatto gridare allo scandalo, la Pizza Ramen vi lascerà senza parola. L’ultimo horror enogastronomico arriva dalla divisione a Taiwan di Pizza Hut, celebre catena statunitense, che ha stretto un accordo con un rinomato ristorante di Tokio. La farcitura è composta da noodles, fette di maiale alla brace, semi di sesamo bianco, peperoncino fresco, uova e salsa di brodo di maiale. I foodie più pretenziosi, poi, possono aggiungere anche qualche extra: cipolotti e germogli di bambù. Prezzo? Quindici dollari per una cena insomma che si farà ricordare.

Sul sito di Pizza Hut Taiwan, tale variante è descritta come: “La prima pizza ramen al mondo! Il ramen giapponese del due volte campione di pasta Musashi. Spaghetti originali con grandi fette di carne di maiale alla brace giapponese, cosparsi di cipolla verde e germogli di bambù rinfrescanti, oltre alle classiche uova in camicia… Un boccone di pizza Ramen dell’anima!”. Il direttore marketing di Pizza Hut ha spiegato che i consumatori di Taiwan considerano il cibo creativo come un modo per diversificare la routine.

Ovviamente, l’ultima accozzaglia di elementi che tenta di somigliare al piatto nostrano ha deliziato i taiwanesi, ma sul web sono volati i commenti negativi da parte degli integralisti della pizza.

[Fonte: Cnn Travel]