Pagati per assaggiare la pizza in Inghilterra, interessa?

Un virus ha colpito gli inglesi, o meglio, i pizzaioli e i birrari inglesi.

Si sono convinti che senza un assaggiatore qualificato pizzerie e birrifici non vanno da nessuna parte.

Di conseguenza si sono messi a cercare possessori di papille professionali, qualcuno che la sappia lunga, insomma, e che suggerisca loro la strada prendere.

Credeteci, non è una bufala.

Bath Pizza Co ha bisogno di assaggiatori che lavorino due ore a settimana comunicando i loro giudizi ai proprietari.

La proposta fa per voi, anzi, è un sogno a occhi aperti?

Sappiate che bisogna valutare il menu e per farlo servono rudimenti su forno a legna, impasti e condimenti, cottura e maturazione.

Veniamo alla parte più interessante: lo stipendio?

Da Bath fanno sapere che sarà competitivo, con aggiunta di pizza a sfinimento. Il ristorante pagherà anche il viaggio agli aspiranti assaggiatori.

Dicevamo della birra, se amate il Regno Unito, ma preferite le bionde alla pizza, c’è un’offerta simile da parte di un birrificio di Londra.

[Crediti | Corriere.it]

Anna Silveri

12 ottobre 2017

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento

«
Privacy Policy