di Valentina Dirindin 18 Novembre 2019

Si chiama Ivan di Leva il noto e pluripremiato pizzaiolo arrestato per spaccio a Cardito, nel napoletano. Finalista della terza edizione di Master Pizza Champion, piuttosto noto nell’ambito dei gourmet della pizza, proveniente da una famiglia di pizzaioli professionisti da tre generazioni: Ivan di Leva, con la pizzeria “Basilico di buona pizza” a Caivano (per cui però, si legge sul suo profilo personale di Facebook, aveva chiuso l’avventura lavorativa a ottobre scorso) e la sua coppola sempre in testa, aveva davanti a sé una rosea carriera nel mondo della ristorazione.

Invece è finito in manette, insieme ad altre tre persone, con l’accusa di essersi dato allo spaccio per una clientela vip. I quattro infatti sono stati bloccati in un appartamento al piano terra, in Via Pascoli a Cardito, zona feudo del clan Pezzella, dove pare si vendesse cocaina.

Il blitz della polizia, durante il quale due agenti si sono intrufolati nel palazzo fingendo di essere tossicodipendenti in cerca di droga, è avvenuto dopo una serie di indagini del commissariato di Afragola, volte a individuare la piazza di spaccio dei vip a Cardito. Al momento dell’irruzione, si apprende dalle fonti locali, gli agenti hanno sequestrato tredici grammi di droga e circa 2500 euro in contanti, quello che potrebbe essere l’incasso dell’attività di spaccio di quella giornata.
I quattro, tra cui anche il noto pizzaiolo, sono ora rinchiusi nel carcere di Poggioreale, in attesa dell’udienza di convalida.

[Fonte: Il Mattino]