di Marianna Bottero 11 Ottobre 2019
chiusa la Pizzeria Messina a Palermo per blatte in cucina

Dopo specifici controlli amministrativi e delle condizioni igienico-sanitarie, effettuati dagli agenti del commissariato Oreto-Stazione, nei locali di somministrazione e preparazione degli alimenti, per la pizzeria Messina di Corso dei Mille a Palermo sono scattate le sanzioni e la sospensione dell’attività per il ritrovamento di blatte in cucina.

Queste le dichiarazioni rilasciate dalla questura di Palermo: “Sono state rilevate gravi carenze igienico-sanitarie, come appunto la presenza di blatte all’interno del vano cucina, oltre alla mancanza di tracciabilità degli alimenti utilizzati e il manuale di autocontrollo Haccp non compilato correttamente. Queste irregolarità sono state sanzionate oltre che con due verbali, per un importo complessivo di 3.500 euro, anche con la sospensione immediata di tutte le attività di preparazione, cottura e vendita di alimenti e bevande”.

Quindici giorni di sospensione dell’attività, come previsto dalla normativa italiana vigente, sono stati imposti al titolare della pizzeria Messina, in Corso dei Mille a Palermo, per procedere alla corretta pulizia e alla sanificazione dei locali di preparazione e somministrazione degli alimenti, all’adeguamento del manuale Haccp e alla messa in regola delle mancate tracciabilità, alla risoluzione di tutte le anomalie riscontrate e, soprattutto, alla disinfestazione delle blatte ritrovate in cucina durante i controlli. Trascorse le due settimane saranno effettuati nuovi controlli dagli agenti e dall’ASL per verificare le condizioni necessarie alla riapertura della Pizzeria Messina.

Fonte: palermotoday.it