di Manuela 24 Agosto 2020
Ghiaccioli Pokémon

Prezzi da record in Giappone per i ghiaccioli Pokémon in edizione limitata. Tutto inizia quando l’azienda di gelati nipponica Akagi Nyugyo ha deciso di rilasciare un’edizione limitata a tema Pokémon dei suoi famosi ghiaccioli Garigari-kun. L’azienda non è nuova a iniziative del genere: ogni tanto propone versioni speciali come i ghiaccioli al tamagoyaki (la tipica omelette giapponese), al formaggio o altri sapori decisamente più insoliti.

L’ultima edizione speciale arrivata nei minimarket è quella a tema Pokémon: dedicata al prossimo film Pokémon Pocket Monsters the Movie: Coco, si presenta sotto forma di barrette dorate al gusto di ananas. Questi ghiaccioli contengono il 33% di succo d’ananas e sono formate da un ghiaccio tritato più finemente rispetto al tipico Garigari-kun.

Ovviamente la confezione è a tema Pokémon, con tanto di Pikachu sorridente e la presenza di Zarude, nuovo Pokémon misterioso di tipo Buio/Erba dell’Ottava generazione (Pokémon Spada e Scudo) e che dovrebbe essere presente nel film. In aggiunta, come incentivo, alcune scatole conterranno un biglietto vincente per avere una carta speciale da usare nel Gioco di carte Pokémon.

Fin qui nulla di strano, ma andando a vedere i prezzi possiamo notare come stiano raggiungendo vette da record. Tutto per merito dei collezionisti scatenati. Normalmente una scatola da sei gelati di Garigari-kun costa 350 yen, pari a circa 3 dollari. Tuttavia l’edizione Pikachu è stata immessa sul mercato al prezzo di 50mila yen, circa 470 dollari (con un ricarico stellare).

Ma il peggio è che i collezionisti sono disposti a pagare il medesimo prezzo anche per comprare solamente il bastoncino smangiucchiato dei suddetti ghiaccioli, a causa del codice per poter ottenere la carta di Zarude (e che costa sul mercato 500 dollari).

[Crediti | SoraNews24]

[Crediti Foto | PRTimes.jp]