Pompei, prende a schiaffi il cameriere perché il caffè costa 2 euro

Si lamenta perché il caffè - 2 euro - costa troppo e poi prende a schiaffi il cameriere di un bar di fronte al Santuario di Pompei.

Sorseggiare un caffè di fronte al Santuario di Pompei, al costo di due euro. Troppi secondo un cliente del bar Santuario, che dopo essersi lamentato del prezzo è passato alle maniere forti, schiaffeggiando al volto il cameriere.

Dopo aver protestato animatamente per il prezzo di due euro – sottolineando che al massimo avrebbe sborsato un euro – il cliente ha poi dato una serie di schiaffi al volto del povero cameriere ed è poi scappato.

Il fatto è accaduto agli inizi di giugno e, a distanza di due mesi, gli agenti del commissariato di Pompei della Polizia di Stato hanno identificato la persona, G.D.M. le iniziali, che è stata sottoposta all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria perché indiziato di tentata estorsione e lesioni personali aggravate.

Le indagini, avviate dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata ed affidate alla polizia, hanno permesso di identificare il pluripregiudicato e far scattare l’emissione di ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip di Torre Annunziata questa mattina, 2 agosto.

Potrebbe interessarti anche