di Nunzia Clemente 3 Luglio 2017
bolas de berlim

Viana do Castelo, località balneare dal clima dolce e l’architettura raffinata sulla costa settentrionale del Portogallo.

Tardo pomeriggio: la solita interminabile coda di persone aspetta pazientemente fuori dalla Pastelaria Confeitaria Manuel Natário, piccolo tea-shop in apparenza senza pretese nel centro città.

L’oggetto del desiderio? Le famose bolas de berlim (interpretazione portoghese del classico krapfen riempito con crema pasticciera, o berliner, nome con cui è conosciuta la ciambella dov’è nata, in Germania del nord), ritenute le migliori di Viana do Castelo, anzi, di tutto il Portogallo.

Manuel Natario, Viana do Castelo

La pasticciera Fernanda Natario ne prepara 500 due volte al giorno e le vende –bollenti– alle 11.30 e alle 16.30.

Il motivo di tanta bontà non è noto, essendo la ricetta sconosciuta ai più e tenuta comprensibilmente segreta. Sono semplici ciambelle, eppure…

Prezzo: 1,10 € l’una.

All’interno della piccola pasticceria c’è una stanza fresca con dei tavoli e una gamma ampia di torte e pasticcini da provare, sorseggiando un caffè o un bicchiere di vinho verde locale.

Ma le lunghe code che puntualmente si formano fuori sono tutte per le bolas de berlim, con i residenti che si divertono a creare aspettative molto alte, sussurrando all’orecchio dei turisti: “sono le più buone del mondo”.

[Crediti | Link: The Guardian]