di Manuela 30 Ottobre 2020
natale

Il Regno Unito mette in guardia i suoi abitanti: attenzione ai pranzi e cene di Natale in famiglia con più di sei persone, saranno previste punizioni per chi viola le norme con anche interventi della Polizia nelle case.

Forse non tutti sanno che in Gran Bretagna è letteralmente vietato riunirsi in casa con più di sei persone (da noi è caldamente sconsigliato fare riunioni in casa con persone non conviventi, ma non è vietato: nel Regno Unito, invece, c’è proprio il veto alle riunioni in casa con più di sei persone).

La Polizia, a causa dell’aumento dei contagi, ha cominciato sin da adesso ad avvisare i cittadini: verranno puniti pranzi e cene di Natale in famiglia se violeranno le regole, con interventi delle forze dell’ordine nelle case.

David Jamieson, commissario di polizia delle West Midlands, tramite un’intervista al Telegraph ha ricordato a tutti che sia all’aperto che al chiuso sono vietati i raduni con più di sei persone. In realtà non è compito della Polizia impedire alle persone di godersi il Natale, tuttavia è suo compito far rispettare le regole. E questo non vale solo per il Natale, ma anche per la festività ebraica dell’Hannukkah e per quella indiana del Diwali.

Il commissario ha poi commentato sostenendo che se si dovesse arrivare a questo scenario, sono possibili rivolte, ma la situazione è è molto delicata. Sia Boris Johnson che molti inglesi auspicavano un Natale 2020 normale, ma dagli scienziati arriva una doccia fredda: è importante essere realisti e cominciare ad accettare che queste festività natalizie saranno diverse rispetto a quelle passate.