Regno Unito: si consuma più vino che birra

Secondo un'indagine YouGov, negli ultimi 12 mesi il vino è stato scelto dall'81% degli intervistati, segue la birra con il 79%.

I britannici non bevono solo birra, anzi preferiscono il vino. Secondo una ricerca di YouGov, che ha analizzato i gusti delle bevande alcoliche più amate in Gran Bretagna, è emerso che  tra gli adulti che hanno consumato alcolici negli ultimi 12 mesi, il vino è stato scelto dall’81% degli intervistati, seguito a ruota dalla bevanda simbolo degli anglosassoni, la birra, al 79% al pari degli spirits, sempre al 79%.

In pratica, nell’ultimo anno ben 33 milioni di persone nel Regno Unito hanno consumato vino. Questo, dimostra come il vino si sia sostanzialmente tolto di dosso l’etichetta di bevanda per “ricchi”, diventando invece simbolo dei consumatori della “middle class”. YouGov ha poi analizzato i vini più amati, ed è così emerso che il preferito dagli intervistati è il bianco secco, scelto dal 41% delle persone , con Sauvignon Blanc e Pinot Grigio . Al secondo posto del podio ci sono i rossi corposi, scelti invece dal 38%, con una preferenza per Malbec e Shiraz. Infine, sul gradino più basso del podio, le bollicine italiane più famose del mondo, quelle del Prosecco: nell’ultimo anno, ben il 37% dei consumatori britannici ha scelto le bollicine tricolori, superando di gran lunga lo Champagne, in quarta posizione con il 24%. Segue, al quinto posto,  il vino rosso non corposo come ad esempio il Pinot Nero, scelto dal 23% degli intervistati, mentre alla sesta posizione si trova il rosé, che nel Regno Unito, così come nei mercati di tutto il mondo, si sta ritagliando il suo spazio: qui, rappresenta già una fetta di mercato pari al 22% degli intervistati. Chiudono la classifica al numero sette lo Chardonnay (col 17%), e a pari merito le bollicine inglesi e il rosé secco, entrambi al 16%.

[Fonte: Wine News]

Avatar Giulia Gagliano

14 Agosto 2019

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento