Rider buttato a terra tra i festeggiamenti Azzurri, Claudio Marchisio: “perdenti”

Claudio Marchisio pubblica sui social il video dei ragazzi che durante i festeggiamenti per la vittoria della nazionale hanno buttato a terra un rider.

marchisio

Claudio Marchisio non usa mezzi termini, e definisce perdenti i ragazzi che, durante i festeggiamenti in piazza per la vittoria degli Azzurri alla semifinale degli Europei di calcio, hanno gettato a terra un rider che passava di lì con il suo motorino.

In un filmato postato su Twitter l’ex centrocampista juventino – oggi commentatore delle partite di Euro 2020 in Rai – si vede chiaramente un rider (neanche giovanissimo, sembrerebbe) che viene ribaltato dalla folla con tutto il suo motorino e lo zaino termico sul portapacchi.

Non solo, dopo le spinte e l’inevitabile caduta, alcuni ragazzi si accaniscono invece sul povero malcapitato, prendendo a calci il mezzo e colpendolo anche con una bandiera italiana utilizzata come bastone. “In questo video la risposta alla domanda: una persona può essere un perdente anche quando la propria nazionale sul campo vince ogni partita?” scrive Claudio Marchisio a commento delle immagini. “La risposta…ovviamente sì!”.

Infine, il calciatore – molto seguito sui social anche per le sue prese di posizione su fatti pubblici e di rilevanza sociale, tanto che c’è stato un periodo non troppo lontano in cui il suo nome appariva, confermato da Piero Fassino e da altri esponenti del Partito Democratico, come possibile nome candidato a sindaco di Torino – esprime tutta la sua solidarietà “al povero rider”.

[Fonte Immagine: Vyacheslav Yevdokimov by Wikipedia]

Potrebbe interessarti anche