Rigamonti sponsor del Brescia Calcio, e il Sondrio ci resta male

Il Salumificio Rigamonti di Sondrio decide di investire sul calcio, ma anziché scegliere la squadra locale appena rifondata dopo un fallimento sponsorizza il Brescia.

rigamonti

L’ha presa sul personale il Sondrio Calcio, quando ha scoperto che il Salumificio Rigamonti, storica realtà del territorio, sarebbe stato lo sponsor del Brescia Calcio.

Più che altro, la società sportiva della città si aspettava un appoggio concreto in un momento di difficoltà: nel 2020 infatti, il Sondrio Calcio ha cessato le attività per il disimpegno della proprietà, e nel 2021 è stata rifondata la Nuova Sondrio Calcio, che è stata ammessa al campionato di Promozione Lombardia.

Una strada lunga da percorrere per tornare alla visibilità di un tempo, che evidentemente, al momento, non riesce ad attirare l’interesse di un’azienda come la Rigamonti. Quest’ultima infatti ha scelto il ben più seguito campionato di Serie B per piazzare il proprio marchio sulle magliette dei calciatori.

Ma la società – e soprattutto i tifosi – non l’hanno davvero presa bene, sostenendo che l’azienda più importante della città avrebbe dovuto fare qualcosa per la sua squadra, nel momento in cui ha deciso di investire sul calcio. “Poteva aiutare e non lo ha fatto. Ci vorranno anni per risalire in Serie D, una categoria nazionale, e questa impresa avrebbe potuto sostenere anche il progetto-Sondrio. Invece spende a Brescia”, ha dichiarato al Giorno il leader della tifoseria locale, Carlo De Luis.

Potrebbe interessarti anche