Ristorante “all you can eat” caccia per sempre un cliente che esagera col cibo

In Cina un uomo prende troppo alla lettera la formula "all you can eat" di un ristorante, e viene bandito per sempre dopo aver ingurgitato cinque chilogrammi e mezzo di cibo.

Ve lo ricordate Homer Simpson che fa causa contro il ristorante che non gli ha concesso il cibo “tutto a volontà”, come promesso dalla formula “all you can eat”? Ecco, ricorda proprio quella puntata lì dei mitici Simpsons la vicenda di un uomo cinese, cacciato e bandito per sempre da un ristorante BBQ Buffet con formula all you can eat. La sua colpa? Quello di aver mangiato troppo, prendendo alla lettera la parola “all”.

L’uomo, noto solo come Kang, ha affermato di essere stato inserito nella lista nera di un ristorante della città di Changsha dopo aver mangiato 5 chilogrammi e mezzo di cibo durante le sue due visite al ristorante. C’è anche il dettagio di quello che avrebbe ingurgitato l’uomo in sole due sedute al ristorante: 1 chilo e mezzo di zampe di maiale e 3 chili e mezzo (forse quattro) di gamberi.

gastro, talebani, all you can eat

Dopo essere stato mandato via dal ristorante, con l’imposizione di non tornare mai più, Kang è andato in televisione a denunciare il ristorante (“c’era scritto tutto a volontà!!”), sostenendo che il loro atteggiamento fosse stato discriminatorio nei confronti delle persone che – come lui – hanno un grande appetito. “Posso mangiare molto, è mica una colpa?”, ha sostenuto Kang, sottolineando di non aver sprecato il cibo. Non sappiamo chi avrà ragione alla fine della vicenda, ma ci permettiamo di mostrare tutta la nostra solidarietà alla Marge di turno.