di Marco Locatelli 19 Novembre 2020

Anche la Toscana è zona rossa, quindi bar e ristoranti devono abbassare le loro serrande e possono offrire solo servizio a domicilio o da asporto. Ma nonostante ciò Gaio Giannelli, ristoratore di Lucca, non ha perso il suo spirito di iniziativa e di solidarietà: ogni sabato, a partire dal 21 novembre, e per tutto dicembre, donerà pasti ai bisognosi.

Gaio è il titolare/chef del ristorante Pozzo di Bugia a Querceta, in provincia di Lucca, e regalerà 200 pasti caldi ai bisognosi. Sarà sufficiente passare al ristorante e ritirare il pacco contenente le pietanze preparate dal cuoco.

L’iniziativa dovrebbe proseguire anche per tutto dicembre, come spiega il ristoratore ai microfoni di Fanpage: “cercherò di garantirla, salvo imprevisti, per tutti i sabati a venire fino a tutto dicembre. Io so cucinare, il Pozzo è una grande stiva piena di cibo, e quindi ho pensato di mettermi a disposizione degli altri donando la mia cucina, semplice e senza pretese per chi sta peggio. Per noi ristoratori il momento è bruttissimo, tra incertezza e paure, ma dobbiamo unirci per aiutarci, tutti insieme. Restiamo uniti, perché solo così scavalleremo questa pandemia, per ripartire, tutti insieme”.