di Nunzia Clemente 22 Dicembre 2016
kamikatz

In Giappone la sostenibilità è un tema molto sentito, sapere che nella piccola città di Kamikatsu esiste Kamikatz, un bar ristorante completamente ricavato da rifiuti riciclati non deve sorprendere troppo.

Sorprende casomai che Kamikatz sia anche un posto bellissimo.

Progettato dagli architetti Hiroshi Nakamura in collaborazione con NAP Studios, fa parte di un progetto il cui obiettivo è rendere la città di Kamikatsu del tutto ecosostenibile.

Il locale – anzi, l’edificio, si propone come centro per l’educazione all’ambiente. Il cibo viene venduto a peso, libero dagli imballaggi; si produce birra artigianale minimizzando gli sprechi di cereali e acqua; le pelli degli animali vengono lavorate e impiegate per produrre abbigliamento e accessori; si utilizzano i legnami per realizzare mobili funzionali.

Il micro-birrificio produce sei tipi di birra differenti: tutto il materiale che non finisce in bottiglia, come ad esempio cereali e luppoli, è riutilizzato per preparare torte a base di muesli. Le bottiglie fatte di vetro riciclato, sfruttando il lungo ciclo di vita del vetro, si possono riciclare di nuovo.

kamikatzkamikatzkamikatzkamikatzkamikatzkamikatz

Gli spazi esterni sono dedicati al barbecue: agli animali che pascolano tra i monti circostanti viene garantita una vita dignitosa.

Il vero fiore all’occhiello del Kamikatz è però il negozio: qui si vendono prodotti sfusi –cioè al peso– come in una drogheria d’altri tempi ma con la filosofia del senza spreco: frutta secca, legumi e riso nelle quantità che si preferiscono.

[Crediti | Link e Foto: Kamikatz.jp]