di Manuela 21 Maggio 2020
ristorante

Nei ristoranti di Vicenza il coperto sale a 3 euro. Dopo l’aumento del caffè stabilito con un patto fra 50 locali, a Vicenza alcuni ristoranti hanno deciso di ritoccare il prezzo dei coperti: dalla media di 1,50-2,50 euro sono passati a 3 euro.

Questi aumenti interessano circa 50 locali, tutti compresi all’interno del centro storico. Pare che al momento i clienti non si siano lamentati e non chiedano neanche il perché dei rincari. Inoltre molti lasciano il resto come mancia sul bancone. Questo, almeno, secondo quanto dichiarato da Sonia Scussolin, titolare del bar Ciocco-Lato di contra’ del Monte, tra l’altro fra gli organizzatori di un flash mob grazie al quale i ristoratori sono ripartiti lanciando il loro messaggio positivo con augurio di ripartenza a tutta la città (con tanto di canzone di Ligabue e inno d’Italia).

Oltre agli aumenti, però, i ristoratori hanno inserito anche degli sconti del 10%: sono riservati a dipendenti e commessi dei negozi del centro. Si tratta di clienti abituali, tutti noti: è un aiuto reciproco per ripartire tutti insieme. Soddisfatto dell’iniziativa è anche Silvio Giovine, assessore alle Attività produttive che plaude a questa grande collaborazione fra commercianti del centro.

Intanto a Vicenza è anche ripartito il mercato del centro storico con transenne e volontari che regolavano il flusso dei clienti. Uno degli ambulanti ha spiegato che c’è stato un numero inferiore di clienti rispetto al solito, ma sembra quasi di essere in una fase di rodaggio: la gente deve capire come funziona