di Valentina Dirindin 10 Maggio 2021
ristorante

Poche settimane e i ristoranti potrebbero aprire al chiuso (anche la sera) e il coprifuoco potrebbe slittare: è quanto dice il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, intervenuto sul tema delle restrizioni a Domenica In.

Già dal 1 giugno, secondo l’ultimo decreto, i ristoranti in zona gialla avrebbero potuto riaprire al chiuso, e si era già parlato di una possibile revisione del coprifuoco a metà maggio. Nulla di nuovo quindi, in quel che dice Sileri, a parte il fatto che la riapertura di bar e ristoranti al chiuso dal primo giugno, da decreto, sarebbe limitata nella fascia oraria 5-18, mentre Sileri sembra parlare di una possibile apertura al chiuso anche la sera.

Bisognerà poi vedere se sono ipotesi di cui realmente si sta discutendo o se si tratta di “opinioni personali” che verranno poi smentite da questo o quell’ufficio, come già successo ad altri colleghi illustri di Sileri. In ogni caso, quantomeno, c’è la conferma che quella è la direzione in cui si sta andando, complice anche una complessiva diminuzione dei tassi di incidenza del Coronavirus, quantomeno in molte zone d’Italia.

In più, la campagna vaccinale procede spedita, e da circa una settimana pare essersi saldamente assestata sulle 500mila dosi giornaliere. “Se continuiamo con questi numeri sui vaccinati”, dice Sileri durante l’intervista, “tra 15 giorni si potrà spostare il coprifuoco in avanti” .