di Dissapore Dissapore 29 Aprile 2021
pioggia

Potrebbe andare peggio: potrebbe piovere. E infatti. Nella settimana delle riaperture di ristoranti e bar, ma solo con i tavoli all’aperto, il maltempo ha messo i bastoni tra le ruote ai locali di mezza Italia. Per fortuna molti gestori hanno reagito con ironia alla sorte avversa, che in certi casi ha imposto di rimandare ulteriormente l’atteso momento di poter servire i clienti seduti. Tra questi la pizzeria di Rivoli (Torino) F.lli Mi Lù, che ha girato un video eating in the rain, commentando con l’hashtag #zonabagnata. Altro che gialla.

 

26 APRILE 2021F.lli MiLù Ristorante Pizzeria FINALMENTE LA LUCE IN FONDO AL TUNNEL#acqua #primaverainpiemonte #zonagialla

Posted by Luca Carelli on Monday, April 26, 2021

Le pietanze si inzuppano, il vino si annacqua, ma la ciliegina sulla torta è lo schizzo di una pozzanghera. Reazioni più serie arrivano dalla Confesercenti Torino, il cui presidente Giancarlo Banchieri postando su Facebook le (pessime) previsioni del tempo della settimana ha commentato: “Provate per un attimo a mettervi nei nostri panni. Apro o non apro? Quanti dipendenti faccio venire a lavoro? Quanta materia prima compro e preparo? Non siamo più al rischio d’impresa, siamo al gioco dei dadi”. In scia la presidente dell’Ascom di Torino, Maria Luisa Coppa: “La cena solo nei dehors è impraticabile, occorre che al più presto si dia la possibilità di accedere all’interno dei locali nel pieno rispetto delle norme di sicurezza”.

Proteste arrivano poi anche da altre zone, quelle di montagna: dove, indipendentemente dal tempo, di sera la temperatura scende notevolmente, e quindi i locali si trovano svantaggiati rispetto ai colleghi di pianura. Lo fa notare la Confesercenti Area del Frignano rispetto all’Appennino modenese, ma è un discorso che si può facilmente allargare a tutte le zone, e sono tante, nelle stesse condizioni.

[Fonti: Repubblica, Resto del Carlino]