di Valentina Dirindin 13 Aprile 2021
Vincenzo De Luca

La Campania si trova ancora in zona rossa, ma per il presidente della Regione Vincenzo De Luca questa sarà l’ultima settimana di restrizioni rigide, e anche i ristoranti presto potranno tornare a riaprire la sera.

Non si capisce bene il quando, in realtà, e nel discorso fatto a Benevento dal presidente della Campania si rischia di fare confusione. Il rischio è quello di far coincidere le affermazioni sul ritorno alla zona arancione della Regione già da venerdì prossimo (“sicuro al 90 per cento”, secondo De Luca) con quelle delle aperture dei ristoranti fino a mezzanotte, che di certo – immaginiamo – De Luca non ipotizza di autorizzare già da lunedì, quando la probabile zona arancione scatterà per la Campania.

Quel che è più o meno chiaro è che De Luca sull’argomento ha un piano. “Decidiamo la prossima settimana anche gli orari di apertura, soprattutto per i ristoranti per il servizio serale perché è evidente che il grosso dell’attività avviene di sera e non a pranzo”, ha detto, spiegando anche di voler applicare per l’ingresso ai ristoranti un passaporto vaccinale: “faremo un’ordinanza per dire che chi ha la tessera di avvenuta vaccinazione può andare al ristorante senza limitazione”, ha detto De Luca, promettendo che questo avverrà nel giro di qualche settimana.

Secondo il presidente della Regione, il limite è quello della movida notturna, su cui non si può scherzare. “A mezzanotte tutti a casa”, ha detto De Luca, “perché se abbiamo migliaia di persone in mezzo alla strada nei fine settimana noi nel giro di due settimane torniamo in zona rossa”.

Ed è questo rimando al ritorno alla zona rossa che probabilmente genera un po’ di confusione sul quando. Vale la pena di ricordare infatti che per ora, in nessuna zona (tranne quella bianca) è consentito aprire i bar e i ristoranti la sera. Dunque: qual è il piano di De Luca? E quando vorrebbe metterlo in atto?

[Fonte: Ottopagine Benevento]