di Valentina Dirindin 3 Ottobre 2020
ristorante cinese - pixabay

A Prato nel 2021 aprirà uno dei più grandi ristoranti cinesi d’Italia e d’Europa, e i lavori sono già cominciati, fra mille polemiche. A ospitare il maxi ristorante sarà il Macrolotto Zero, il quartiere industriale di Prato diventato negli anni una delle più grandi e popolose Chinatown d’Italia.

Il ristorante potrà contare su 750 posti a sedere: circa 600 nel salone al piano terra e 150 al primo piano, dove saranno collocati i privé per i clienti più facoltosi. Un locale che si estenderà su una superficie di circa 2500 metri quadrati: il progetto prevede per i clienti anche la costruzione di un parcheggio da 130 posti auto, di cui circa cinquanta saranno privati del locale e si troveranno sul tetto della struttura. Un progetto faraonico, portato avanti dalla proprietà cinese H.C. Group, che pare vedrà la luce già per l’estate 2021.

I lavori in effetti sono partiti, là dove prima c’era un supermercato della catena Lidl. Ma i residenti non sono tutti felici della novità: il comitato dei residenti della zona ha infatti più volte lamentato i disagi per gli abitanti del quartiere. Innanzitutto c’è il problema della sosta, che un locale da circa 1000 coperti potrebbe sicuramente contribuire a congestionare: per questo la proprietà del nuovo locale si è accollata la costruzione di trenta nuovi posti auto in un’area poco distante dal ristorante, da mettere a disposizione degli abitanti del quartiere.

[Fonte: La Nazione]