di Valentina Dirindin 3 Ottobre 2020

Ristoranti e bar chiusi entro le 23? È possibile, a giudicare dalle possibili anticipazioni sulle misure del nuovo DPCM, che il premier Giuseppe Conte firmerà probabilmente a metà della settimana prossima. I rumors di Palazzo si fanno sempre più insistenti e vanno in un’unica direzione: coprifuoco per i locali e mascherine obbligatorie anche all’aperto.

Non si sa se saranno effettivamente queste le nuove direttive governative per contenere il contagio da Coronavirus, certo è però che si tratta di disposizioni alquanto probabili, anche solo guardando a quello che hanno già fatto alcune regioni, come il Lazio, dove l’obbligo di mascherine all’aperto è già realtà.

Di sicuro il Governo sta valutando ulteriori restrizioni per fermare la crescita dei contagi, che in questi giorni sta preoccupando gli esperti.

Tra le cose di cui si parla più insistentemente c’è il contingentamento degli ingressi nei mezzi di trasporto e nei negozi, la riduzione dei coperti al ristorante, la proroga del tampone per chi rientra dall’estero e, appunto, la possibile chiusura anticipata di locali, bar e ristoranti, prima della mezzanotte. Staremo a vedere se queste ipotesi si trasformeranno in realtà, basta aspettare qualche giorno per avere la conferma.