di Marco Locatelli 16 Aprile 2021
cuoco

La Giunta provinciale del Trentino ha deciso di anticipare, con una delibera sulla scorta della legge 3 del 2020, le scelte del governo centrale e anticipare le riaperture di ristoranti e bar all’aperto da lunedì 19 aprile, con orario 5 – 18.

“Valutato insieme all’Azienda sanitaria che c’è una stabilizzazione e un calo dei contagi e delle ospedalizzazioni – spiega il presidente della Provincia Maurizio Fugatti -, abbiamo deciso come Giunta di anticipare l’uscita ufficiale dalla zona arancione per alcune delle attività che stanno soffrendo particolarmente”.

Forte di numeri “fortemente da zona gialla” (Rt pari a 0,69 e incidenza pari a 120), fa sapere Fugatti, “crediamo che la delibera possa non essere impugnata”.

Restano le limitazioni anti-contagio: quattro persone massimo al tavolo se non conviventi, mentre negli spazi interni dei locali  potranno sedersi solo coloro i quali già ora usufruiscono del servizio buono pasto o mensa aziendale.

Fonte: ANSA