Ristoranti e negozi: se il Pos non funziona, multe agli esercenti

Nonostante le proteste dei titolari di locali, per ristoranti e negozi scatteranno le multe agli esercenti se il Pos non funziona.

Secondo le ultime indiscrezioni, in ristoranti e negozi se il Pos non funziona ecco che scatteranno le multe per gli esercenti. Ma la cosa non è piaciuta alle associazioni dei commercianti che protestano sentitamente.

In commissione Bilancio della Camera sono stati approvati bipartisan due emendamenti con annessi correttivi: questi impongono una multa di 30 euro nel caso vi sia un diniego di pagamento tramite bancomat o carta di credito.

Tale sanzione verrà poi incrementata del 4% del valore della vendita o della prestazione per cui non è stato accettato tale pagamento. Precedentemente anche il governo Conte II aveva provato a far passare una norma similare tramite il Dl Fiscale della Manovra 2020, ma all’epoca venne bocciata.

bancomat

Secondo i nuovi emendamenti, l’obbligo viene assolto accettando almeno un tipo di carta, di credito o di debito non importa. Il tutto è stato fatto nell’ottica di lottare contro l’evasione. Il governo Draghi prevede, infatti, di aumentare il 2022 la lotta contro i pagamenti in nero, incrementando anche l’obbligo di rilascio di scontrini e fatturazioni elettroniche.

Quindi ok, la scusa che il Pos non funziona per far pagare in contanti non sarà più attuabile. Tuttavia ci sono un paio di criticità che forse il suddetto decreto non ha preso bene in considerazione. Una di queste è stata fatta notare dai commercianti che ricordano che le commissioni sui pagamenti elettronici pesano ancora tantissimo su di loro, soprattutto per quanto riguarda i piccoli importi. Tanto che anche Fipe, per quanto riguarda i pagamenti digitali nel settore della ristorazione, aveva chiesto che fossero implementati maggiori incentivi.

E poi c’è anche da considerare il fatto che, talvolta, davvero il Pos non funziona, soprattutto per disguidi della linea o degli strumenti contro cui i commercianti o i ristoratori nulla possono. Ipotizziamo un Pos non funzionante per problemi di linea o perché proprio non funziona: non è che le compagnie telefoniche ti aggiustano la linea in tre secondi o la Banca ti invia un nuovo Pos a comando.

Certo, ci sono anche i Pos che funzionano senza linea telefonica fissa, ma anche questi ogni tanto vanno in tilt: come fare, dunque, in questi casi di disservizi effettivi non imputabili ai commercianti o ai ristoratori?