di Valentina Dirindin 16 Aprile 2020
nicola zingaretti _ ph Wikipedia

Quali sono i ristoranti che frequenteremo in una ipotetica Fase 2 (quella di cui abbiamo parlato anche con i proprietari di Trippa)? Secondo Nicola Zingaretti, segretario del Partito Democratico, quelli con più spazio.

“Il distanziamento sociale ci accompagnerà fino a che non si sarà trovato un vaccino”, ha detto il presidente della Regione Lazio in videoconferenza spiegando quale sarà il lento ritorno all anormalità sul territorio, specificando proprio la questione legata alla ristorazione: “Quindi se fino a ieri frequentavo un ristorante perché si mangiava bene e si pagava poco, adesso ci andrà perché si mangia bene, si paga poco e c’è più spazio”, ha detto Zingaretti.

Dunque, a quanto pare, ci toccherà scegliere i ristoranti che hanno sale più ampie, con buona pace delle trattorie d’una volta e somma gioia di fast food, catene e pizzerie da grandi tavolate. Ma così è, e per ora pare che dobbiamo adeguarci. I ristoranti dovranno avere tavoli distanziati e “regole da rivedere per quelli all’aperto”, oltre a predisporre gel per disinfettare le mani a disposizione dei clienti. Il rispetto di una serie di raccomandazioni – prima fra tutte il distanziamento sociale – è, come a spiegato Zingaretti, la conditio sine qua non per la graduale riapertura a inizio maggio.

[Fonte: La Repubblica]