di Manuela 27 Aprile 2020
ristorante

Misure anti Coronavirus estreme: in Svezia apre un ristorante con un unico tavolo, per una sola persona e in mezzo a un campo. In Svezia hanno preso sul serio le norme di distanziamento sociale nei locali e nei ristoranti! Il locale in questione si chiama Bord för en e si trova nel bel mezzo della campagna del villaggio di Ransäter.

L’idea di questo ristorante è venuta a Linda Karlsson e allo chef Rasmus Persson che abitano in una fattoria vicina. Il cliente prenota il pasto preferito (colazione, pranzo o cena). I gestori gli spiegano come raggiungere il tavolo, collocato nel bel mezzo di un campo, senza avere nessun contatto con altre persone. Una volta arrivato sul posto, il cliente troverà un tavolo con una sedia.

Il pasto di tre portate viene servito anche esso senza contatto con altre persone: un cestino da picnic viene portato al tavolo tramite un cavo connesso alla finestra della cucina. Una volta che il cliente avrà mangiato e sarà andato via, Linda e Rasmus aspetteranno poi sei ore prima di pulire e igienizzare tavolo e sedia, in modo che tutto sia sicuro per il cliente del giorno dopo.

Per quanto riguarda il menu, sarà di stampo vegetariano e varierà a seconda delle materie prime di stagione:

  • antipasto: råraka (si tratta di frittelle di patate svedesi con la smetana o panna fermentata e caviale di alghe)
  • portata principale: purè di carote gialle e zenzero, crocchette di patate dolci e burro di nocciole
  • dolce: torta di mirtilli al gin, latticello gelato e zucchero di barbabietola

Ovviamente il tutto non è stato studiato per arricchirsi visto che bisognerebbe far pagare tantissimo a quell’unico cliente. Anzi: sarà il cliente a stabilire l’importo da pagare, senza alcun obbligo. Altro che plexiglass!