di Marco Locatelli 26 Ottobre 2020

Grazie al suo status e alla concessione della legge provinciale di maggio, la Provincia Autonoma di Bolzano posticipa per l’Alto Adige l’orario di chiusura dei ristoranti alle 22 e dei bar alle 20, mentre nel resto della nazione le serrande dovranno abbassarsi alle 18.

Inoltre, come riporta Agi, a partire dalle 18, nei ristoranti altoatesini, cibi e bevande potranno essere serviti solo ai tavoli, per massimo 4 persone, e non sarà consentito consumare in piedi nemmeno all’aperto.

“Reperiamo gran parte del nuovo Dpcm nazionale con alcuni adattamenti alla realtà locale in virtù dei margini di manovra che ci sono concessi dalla nostra autonomia e dalla legge provinciale sulla fase 2 dello scorso maggio”, fa sapere il governatore altoatesino Arno Kompatscher.

Anche in Alto Adige sabato e domenica i centri commerciali sono chiusi, e, solo il sabato, possono continuare a lavorare i negozi che vendono generi alimentari.

Nel frattempo, ieri in provincia di Bolzano è stato registrato il record di contagi, con 337 positivi nelle ultime 24 ore.