di Elisa Erriu 17 Ottobre 2020
Ristoranti chef stellato Tano Simonato protesta senza mascherina

Tano Simonato, chef del noto ristorante “Tano passami l’olio” (una stella Michelin a Milano) ha scritto un post che desta non poco scalpore, attraverso il quale propone una protesta contro l’ipotetica chiusura di tutti i locali alle 22. Senza mascherina.

“C’è aria di chiusura alle ore 22”. Le nuove proposte emesse recentemente dal Governo come forma di tutela e contenimento per il Covid-19 hanno gettato in subbuglio numerosi ristoratori in tutta Italia. C’è chi ha proposto di spostare la movida alle 19 e cambiare così le abitudini, sia dei negozianti, sia dei ristoratori, c’è invece chi la movida la ferma anche prima, alle 18, e c’è anche chi sta già pensando di organizzare una protesta collettiva.

Ma uno chef stellato che proponesse una “protesta forte e incisiva senza mascherina e senza distanziamento” mancava all’appello.

Signori buongiorno..C’è aria di chiusura alle ore 22 per tutti gli esercizi..A parer mio bisogna agire presto con una…

Gepostet von Tano Simonato am Freitag, 16. Oktober 2020

Nel suo post lo chef propone una manifestazione nel cuore della città meneghina, in Piazza Duomo, pensando di coinvolgere anche associazioni, chat e gruppi interessati alla protesta, pensando di lanciare un messaggio “in anticipo“.

Nel post in cui propone la manifestazione non sono mancati i commenti di dissenso: dopotutto si tratta di una proposta (forse una provocazione?) non conforme alle norme attualmente in vigore.