di Valentina Dirindin 23 Aprile 2020
app ristoranti

Il mondo digital sta lavorando attivamente per risolvere i problemi della ristorazione ai tempi del Covid-19, e così arriva anche Sooneat, l’app pensata per ridurre contatti fisici al momento della prenotazione e dell’ordine nei ristoranti in una ipotetica fase di riapertura. Dopo McCya, che più o meno seguiva gli stessi principi, anche Sooneat, start up italiana dedicata al “make eat easy”, ovvero alle soluzioni che ottimizzano i problemi della ristorazione, pensa a una app dedicata alla Fase 2 dei ristoranti.

Sooneat ha infatti perfezionato la propria soluzione per incrementare la sicurezza all’interno del ristorante, fin dalle prime fasi di apertura dal lockdown. In un’unica app, la start-up ha creato un sistema che ridurrebbe al minimo il contatto diretto non solo con gli altri clienti ma anche con il personale del locale.

Dal proprio smartphone, infatti, ogni cliente potrà evitare la coda all’ingresso, accomodarsi al tavolo prenotato, consultare il menu multilingue e le foto del piatto, ordinare, pagare e fare richieste durante tutto l’arco della permanenza nel locale con una chat interna tra clienti e il personale. In aggiunta, la clientela potrà, da casa o dall’ufficio, riservare il posto, pre- ordinare il piatto e indicare l’esatto orario di consumo.

Una serie di soluzioni che certo non ci riportano all’esperienza di ristorazione a cui eravamo abituati, ma che almeno ci permettono di andare al ristorante forse più serenamente.